Questo blog è stato un progetto a cura di Fabio Milocco, da molti anni ormai il blog non è più aggiornato anche se liberamente consultabile.
Le opinioni espresse negli articoli rispecchiano quanto l'autore ha pensato in quel tempo, non è detto che rispecchino l'attuale idea sulle cose. Grazie della comprensione.

Cerca solo in siti cattolici o sul web! (suggerimenti ben accolti!)

venerdì 2 novembre 2012

Redditometro della santità

Oggi stavo leggendo qualche notizia sul nuovo redditometro e ho subito pensato alla giornata di ieri, festa di tutti i Santi. Per chi non lo sapesse è uno strumento in mano all'amministrazione finanziaria che permette di stabilire se le spese effettuate da un nucleo familiare sono coerenti con quanto dichiarato nella dichiarazione dei redditi.

Sono andato insieme ai ragazzi della comunità a ricordare i defunti in un vicino cimitero, e per ovvi motivi siamo andati solo da alcune persone, guidati in questo dal direttore (sacerdote e salesiano). Per dare comunque a tutti la possibilità simbolica di ricordare i suoi cari defunti, ovunque essi fossero fisicamente seppelliti.

Le persone da cui siamo andati erano "speciali", nel senso che in un modo o nell'altro avevano contribuito e aiutato la comunità e altre opere. In particolare mi ha colpito una signora, che versava metà, e dico metà, della sua già magra pensione per questi scopi. E alla sua morte ha lasciato tutto in beneficenza. Li per lì ammetto che mi ha fatto proprio "muovere" il cuore questa testimonianza di carità, probabilmente anche per il fatto di essere stato a "tu per tu" davanti alla sua tomba a pregare per la salvezza della sua anima. Abbiamo proprio bisogno di queste testimonianze, semplici ma taglienti! Come una spada a doppio taglio ;-)

Torno al senso del titolo. Leggendo alcuni degli indicatori presi in considerazione ho visto che c'è anche la voce "donazione alle onlus". Leggendolo mi è subito tornata in mente la signora che donava metà della sua pensione: forse forse si sarebbe anche vista arrivare un controllo della finanza a causa di spese non coerenti con la sua dichiarazione dei redditi! Un paradosso!

Sicuramente non potrà mai umanamente essere inventato, ma Dio che legge nei nostri cuori usa sicuramente un altro tipo di metro nel giudicarci. Come infatti dirà Gesù di quella vedova povera che gettò due monetine nel grande tesoro: "In verità io vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato nel tesoro più di tutti gli altri. Tutti infatti hanno gettato parte del loro superfluo. Lei invece, nella sua miseria, vi ha gettato tutto quello che aveva, tutto quanto aveva per vivere". (È il Vangelo di domenica prossima fra l'altro: Mc 12, 38-44).

Torno alla seconda parte del titolo: facciamoci guidare dai Santi, cerchiamocene qualcuno da imitare e avremo un ottimo metro per vivere la nostra vita!