Questo blog è stato un progetto a cura di Fabio Milocco, da molti anni ormai il blog non è più aggiornato anche se liberamente consultabile.
Le opinioni espresse negli articoli rispecchiano quanto l'autore ha pensato in quel tempo, non è detto che rispecchino l'attuale idea sulle cose. Grazie della comprensione.

Cerca solo in siti cattolici o sul web! (suggerimenti ben accolti!)

martedì 15 maggio 2012

Le quindici promesse della Madonna

Anime salvate dalla preghiera del Rosario
In questo mese di maggio, mese Mariano per eccellenza, i cristiani sono chiamati più che in ogni altro periodo dell'anno a recitare il Rosario. Grande arma contro il peccato, contro il diavolo.
Questo è un mese di particolare Grazia, e anche io da un po' scettico devo ricredermi: recitare il Rosario serve! Serve a noi, al nostro cuore, serve agli altri, serve per il nostro rapporto con Dio, che ci ama e ci indica sempre la strada per la nostra felicità!
La tradizione cattolica riporta 15 promesse che la Vergine in persona ha fatto sia a san Domenico sia al beato Alano della Rupe riguardo alla recita del santo Rosario.



Il Santo Rosario

La tradizione cattolica riporta 15 promesse che la Vergine in persona ha fatto sia a san Domenico sia al beato Alano della Rupe riguardo al santo Rosario. Esse sono le seguenti:

1. «A tutti quelli che devotamente reciteranno il mio Rosario, io prometto la mia protezione speciale e grandissime grazie»

2. «Chi persevererà nella recitazione del mio Rosario riceverà grazie preziosissime»

3. «Il Rosario sarà un'arma potentissima contro l'inferno; esso distruggerà i vizi, libererà dal peccato, dissiperà le eresie»

4. «Il Rosario farà fiorire le virtù e le buone opere e otterrà alle anime le più abbondanti misericordie divine; sostituirà nei cuori l'amore di Dio all'amore del mondo, elevandoli al desiderio dei beni celesti ed eterni. Quante anime si santificheranno con questo mezzo!»

5. «Colui che si affida a me con il Rosario, non perirà» [1]

6. «Colui che reciterà devotamente il mio Rosario, meditando i suoi misteri, non sarà oppresso dalla disgrazia. Se è peccatore, si convertirà; se è giusto, crescerà in grazia e diverrà degno della vita eterna»

7. «I veri devoti del mio Rosario non moriranno senza i Sacramenti della Chiesa»

8. «Coloro che recitano il mio Rosario troveranno durante la loro vita e alla loro morte la luce di Dio, la pienezza delle Sue grazie e parteciperanno dei meriti dei beati»

9. «Libererò molto prontamente dal purgatorio le anime devote del mio Rosario»

10. «I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gloria in Cielo»

11. «Quello che chiederete con il mio Rosario, lo otterrete»

12. «Coloro che diffonderanno il mio Rosario saranno soccorsi da me in tutte le loro necessità»

13. «Io ho ottenuto da mio Figlio che tutti i membri della "Confraternita del Rosario" abbiano per fratelli durante la vita e nell'ora della morte i santi del Cielo»

14. «Coloro che recitano fedelmente il mio Rosario sono tutti miei figli amatissimi, fratelli e sorelle di Gesù Cristo»

15. «La devozione al mio Rosario è un grande segno di predestinazione»

Nota [1]: predestinazione non significa assenza di libero arbitrio, cioè una persona, dopo aver pregato col "rosario", può sempre scegliere liberamente se raggiungere la "salvezza" o meno. Quindi, la "predestinazione" è qui intesa come l'alto grado di probabilità che una persona possa salvarsi, perché, di sicuro, col "rosario" una persona sarà particolarmente protetta e aiutata da Dio e da Maria.