Questo blog è stato un progetto a cura di Fabio Milocco, da molti anni ormai il blog non è più aggiornato anche se liberamente consultabile.
Le opinioni espresse negli articoli rispecchiano quanto l'autore ha pensato in quel tempo, non è detto che rispecchino l'attuale idea sulle cose. Grazie della comprensione.

Cerca solo in siti cattolici o sul web! (suggerimenti ben accolti!)

mercoledì 15 febbraio 2012

I ragazzi di Sedegliano alla GMG 2011


La nostra avventura ha inizio la mattina del 10 agosto.
Sommersi da valigie, sacchi a pelo e materassini ci siamo sistemati alla meglio sulla corriera che ci avrebbe trasportato in questo viaggio verso la Spagna, assieme al gruppo di Codroipo.
In questo pellegrinaggio siamo stati accompagnati in modo particolare da don Ilario, e abbiamo anche avuto la fortuna di avere con noi il seminarista Gabriele. Dopo una tappa per la notte a Imperia, e un'intensa giornata di escursioni e varie attività sui Pirenei presso la Val de Nurìa, ci attendeva la cittadina di Urgell, dove ci siamo sistemati fino al 15, per i cosiddetti Giorni nelle Diocesi (per cui i giovani provenienti da tutto il mondo vengono ospitati nelle varie diocesi qualche giorno prima dell'effettivo inizio della Giornata Mondiale della Gioventù allo scopo di conoscere un po' la cultura del paese ospitante).
Lì abbiamo avuto il primo impatto con la “dura” vita del pellegrino della GMG: un cibo diverso (jamon serrano, gazpacho,...) che non ha proprio accolto il gradimento di tutti (ma l'istinto di sopravvivenza è stato più forte), le docce fredde, postazione letto composta da sacco a pelo e materassino (gonfiabile, eh!)... Tutto questo però ci ha fatto capire e apprezzare ancor di più le comodità della vita quotidiana.

Il 13 è stata una giornata molto intensa ma davvero bella: sveglia all'alba, tutti in corriera con destinazione...Barcellona! Tutti i giovani ospitati nelle diocesi catalane si sono ritrovati lì per celebrare la S. Messa e visitare la stupenda città. Abbiamo avuto un assaggio di quello che avremmo visto a Madrid: i giovani erano davvero tanti, e sapere che erano lì per lo stesso nostro motivo, cioè la fede in Dio e in Suo Figlio, ci ha dato un'emozione indescrivibile! Abbiamo avuto anche la prova di come un luogo ci possa manifestare la presenza di Dio, visitando la Sagrada Familia. Finalmente il 15, dopo una bellissima S. Messa di invio alla GMG assieme ai giovani di Urgell e ad un gruppo di francesi ospitati lì anch'essi, in tarda serata siamo partiti per un viaggio notturno (piuttosto sofferto...) alla volta di Madrid.
Raggiunta la nostra meta il 16 mattina attorno alle 5, ci siamo sistemati e durante la giornata abbiamo visitato la capitale spagnola e il celebre Museo del Prado. Qualche ora dopo ci trovavamo fra la marea di giovani pronti a partecipare alla S.Messa di apertura della GMG. Durante i giorni successivi abbiamo partecipato a degli incontri di catechesi tenuti da vescovi provenienti da varie parti d'Italia. Abbiamo anche visitato il famoso stadio Santiago Bernabeu e il museo Reina Sofia, dov’è esposta una delle opere più conosciute di Picasso: “Guernica”. Tra le varie esperienze spirituali vissute, una delle più significative e coinvolgenti è stato l’incontro di preghiera con la comunità di Taizè.
Finalmente entriamo nel vivo della GMG: la veglia con il Papa, sabato sera, all'aeroporto di Cuatros Vientos. Tutto sembrava andare per il meglio e il clima di condivisione era nell'aria. Tra i 40°C che ci facevano sperare in una notte mite, e quella specie di deserto in cui ci trovavamo, non ci saremmo mai aspettati quello che di lì a qualche ora sarebbe successo. Mentre ci preparavamo per accogliere il Papa e cominciare così la veglia, all'orizzonte alcuni nuvoloni si ammassavano minacciosamente e un forte vento preannunciava l'arrivo di un bel temporale, per proteggerci dal quale avevamo per fortuna a disposizione dei teli di plastica. Tuttavia noi, assieme agli altri due milioni di giovani, non ci siamo spaventati per le intemperie, ma “radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” (tema di questa 26^ GMG) abbiamo resistito e pregato assieme al Papa, che crediamo si sia sentito orgoglioso “juventud”.
Purtroppo, per organizzativi, la domenica mattina non abbiamo potuto partecipare alla Messa con il S. Padre, ma abbiamo recuperato con una Messa celebrata quella stessa sera, in cui è stata letta l'omelia del Papa.

Nonostante i vari disagi che ci sono stati, portiamo nel nostro cuore molti bei momenti colmi di emozione. Per noi la semplicità con cui ci siamo relazionati con giovani provenienti da altre nazioni è stata toccante, così come gli occhi lucidi di persone più o meno anziane che vedevano milioni di giovani “invadere” il loro Paese con la voglia di avvicinarsi a Dio, come un'unica enorme famiglia. Udendo parlare quotidianamente di vicende violente che riguardano i giovani, è stato sorprendente sentirli cantare gioiosamente all'unisono; perfino nelle affollatissime metropolitane e nelle ore più tarde echeggiavano le parole ormai comuni a ogni Paese, “esta es la juventud del Papa”, e questa comunione ha cancellato tutte le fatiche e le delusioni.
A questo punto possiamo solo passare ai ringraziamenti: alla Pastorale Giovanile di Udine che, con la sua organizzazione, ha reso possibile il nostro viaggio; al gruppo di Codroipo che ha vissuto con noi questa esperienza indimenticabile; a don Ilario, prezioso aiuto e guida spirituale in questo cammino; al nostro gruppo giovani che ci ha ”lasciati andare” e ai nostri genitori che hanno approvato questa scelta. Un ringraziamento particolare va anche al nostro Arcivescovo, con cui siamo sempre rimasti in contatto.

P. S. Speciale ringraziamento a chi ha portato i teli di plastica che ci hanno riparato dalla pioggia, e uno ancora più speciale a chi glielo ha consigliato!

Arrivederci a Rio de Janeiro 2013!!


Linda Molaro
Parrocchia di Sant'Antonio Abate in Sedegliano
Bollettino Parrochiale
Natale 2011

Grazie a Linda per il suo articolo, ecco qualche info generale:
GMG - Giornata Mondiale della Gioventù
Edizione 2011 - "Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede" (Col 2,7)
Discorsi e testi li trovati sul sito del Vaticano.
Sul sito ufficiale italiano trovate invece tantissimo materiale, fra cui video, materiali, foto ecc.