Questo blog è stato un progetto a cura di Fabio Milocco, da molti anni ormai il blog non è più aggiornato anche se liberamente consultabile.
Le opinioni espresse negli articoli rispecchiano quanto l'autore ha pensato in quel tempo, non è detto che rispecchino l'attuale idea sulle cose. Grazie della comprensione.

Cerca solo in siti cattolici o sul web! (suggerimenti ben accolti!)

martedì 13 dicembre 2011

Auguri di Natale e arrivederci al 2012

Caro Gesù,
non ti faccio – quest’anno – il solito augurio di buon Natale.
Quest’anno non è Natale perché non ho niente da offrirti, sono a mani vuote.
Non è Natale perché non ho una stella cometa che mi porti a Te.
Non è Natale perché mi sono fermato alla corte di Erode – Assomiglio più a lui che a Te.
Quest’anno non è Natale perché non mi accorgo di essere amato da Te.
Non è Natale perché non mi sento vivo, come fossi non nato.
Non è Natale perché non ho il fiato caldo di un bue o un asino che mi sciolgano il gelo che ha invaso la mia esistenza.

Quest’anno non è Natale perché non abito più da tanto tempo nella tua casa del pane.
Non è Natale perché si esiste in qualche modo e si muore tutti allo stesso modo.
Non è Natale perché è stato bandito il tuo amore dalla faccia della terra abitata dall’uomo fragile e corruttore.
Quest’anno è Natale a condizione che Tu mi venga a cercare dovunque mi sia nascosto. Abitassi pure in una stalla e dormissi in una mangiatoia – sarebbe per me un bel Natale – se Tu mi venissi a trovare e portassi amore per il mio cuore,
luce per la mia mente e una sillaba per la mia bocca. Una sola tua Parola darebbe
sfogo al mio lungo tacere.
Dovessi dirmi: “Ti amo”, Ti risponderei così:
Perché hai aspettato tanto a dirmelo?
Perché non me l’hai detto prima o subito?
Perché mi hai messo alla prova?
In questo momento preferisco dirti: “Ti voglio bene”.
Per me è più importante e più vero di quanto a Te possa piacere sentirti dire Buon Natale.
O Gesù, non dirmi di amare, perché non ne sono capace.
Non dirmi “non temere” perché sono fatto di paure come il mare di onde agitate.
Non dirmi di morire perché voglio solo vivere.
Non dirmi “vieni” perché voglio sia Tu a prendermi e portarmi guancia a guancia.
Non dirmi “buon Natale” solo oggi perché con Te ogni giorno è Natale.
Posso farti una domanda cattiva:
“mi ami Tu?”
Posso farti una domanda buona:
“perché continui ad amarmi?”
Se Tu sei l’amore, io sono amato da Te
Ci tengo ad essere amato da Te
Solo così è Natale.
Non può essere che così.
Natale è Natale!
A Natale ci tengo che Tu mi ripeta
che ci sei.
Tuo don Carlo
carloterraneo[at]libero.it

Ecco una canzone da ascoltare in questo tempo di Natale:
(clicca qui per vedere il testo originale e tradotto)
 




Qualche bella frase di auguri che vorrei condividere con voi tutti:

Per persone che incontriamo occasionalmente

  • In questo momento così intimo e speciale, vi giungano i nostri auguri più fervidi
  • Che la notte di Natale brilli per voi di luce, di grazia e di amore
  • Liete festività e auguri sentiti di gioia e di pace
  • A ... con gli auguri di sognare sempre giorni felici
  • Che Lei possa vivere un Santo Natale sereno tra i suoi affetti più cari
Ai nostri conoscenti più stretti (parenti, amici, morose/i ecc.)
  • Con gli auguri di tenere sempre accesa la fiaccola della fede
  • Averti è la più bella delle cose e finché tu sarai con noi, ogni Santo Natale sarà sempre più bello
  • Natale... C'è la stella cometa, ci sono i regali, ci sono però anche i dispiaceri... Ma forse la vita è anche questa: capacità di superarli. Buon Natale.
  • Un bacio sotto l'albero... Noi insieme. Noi sempre.
  • Un mondo di auguri... i più veri, i più sinceri, i più luminosi.
  • Tutte le stelle del cielo brillino sempre per voi come nella notte di Natale

Commuoviamoci di fronte a Dio che si fa bambino, lasciamoci coinvolgere in questa gioia.
Viviamo un periodo natalizio da cristiani, facciamo vedere a noi stessi e agli altri come si vive. Smettiamola di rinchiuderci dentro la solita solfa anti consumistica, che si traduce in effimere parole e poco più.

Auguri innanzitutto al festeggiato: auguri Gesù!
E buon Natale a tutti voi, e buon anno nuovo! Al 2012!